Economia circolare per costruire comunità sostenibili

Economia circolare per costruire comunità sostenibili

Giovedì 8 maggio al Teatro Unione di Viterbo alle ore 10.00 prenderà il via il progetto “Laudato si’. Economia circolare per costruire comunità sostenibili”, iniziativa promossa da Ecologia Viterbo assieme al Consorzio bibliotecario di Viterbo per attivare un dialogo con i cittadini sui temi dello sviluppo sostenibile e della economia circolare a beneficio della comunità locale. 

La mattinata vedrà la partecipazione di personalità provenienti da mondi diversi che si confronteranno con le domande, le riflessioni e le soluzioni proposte da Papa Francesco in un testo che si rivolge a tutti gli abitanti del pianeta per rappresentare l’urgenza della crisi climatica ed esortare a coltivare e custodire insieme la casa comune che ci ospita.  

Nella prima parte sarà protagonista il testo che risuonerà nella voce dell’attrice Emanuela Fresi a cui sarà affidato il compito di leggere alcuni estratti dall’enciclica che per fluidità e semplicità di stile si presta in maniera particolare ad essere declamato, come già mostrato dalla lettura di Toni Servillo nell’audiolibro Laudato si’ pubblicato da Sossella Editore che verrà distribuito all’ingresso a tutti i partecipanti all’evento.
Il commento dei brani, letti dalla voce solida ed espressiva dell’attrice sorella di Stefano Feltri, sarà affidato a S.E. Monsignor Paglia – presidente della Pontificia Accademia per la Vita, autore, giornalista e attento osservatore della realtà del nostro tempo – e al filosofo e teologo Vito Mancuso, autore di successo, capace di parlare di interiorità e spiritualità in maniera non confessionale e sempre accessibile e coinvolgente.  

Nella seconda parte della mattinata dialogheranno attorno ai temi e alla prospettiva interdisciplinare dell’enciclica: 
Chicco Testa, ambientalista di lungo corso, manager d’impresa e oggi presidente FISE Assoambiente;
Francesco Ferrante, vice presidente di Kyoto Club, anch’egli impegnato da tempo sui temi ambientali e già deputato in parlamento;
Donato Speroni, docente, giornalista, responsabile di redazione di ASVIS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) che raccoglie oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile impegnate sul tema. 
Assieme a loro, a fare da padrone di casa ci sarà l’ing. Lombardi, AD di Ecologia Viterbo, e Domenico Canzoniero (titolare NDB Il marketing consapevole), curatore del progetto che proseguirà con numerosi altri appuntamenti nei locali della biblioteca di viale Trento fino a giugno 2020.  

Questo per noi è un progetto di grande importanza perché la cultura ambientale dei cittadini è la premessa essenziale per intavolare un dialogo con la comunità locale sulla gestione dei rifiuti e dell’economia circolare sul territorio – ha dichiarato l’ing. Lombardi – e se riusciremo ad avere l’attenzione dei cittadini per fargli comprendere a pieno cosa noi facciamo e cosa c’è in gioco quando si parla di sostenibilità sono certo che tutta la comunità ne trarrà beneficio e noi potremo consolidare il ruolo di partner dello sviluppo della comunità viterbese”.   

Scarica qui l’invito e il programma

 

Scarica qui il documento di progetto

 

Clicca qui per seguire l’evento su Facebook

 

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>